Fondo emergenze

Isidore ha bisogno di cure

Affetto da sindrome di Crouzon, dovrà subire delicate operazioni chirurgiche

Aiutaci a salvare Isidore

Ha bisogno di un delicato intervento al cervello.

Col tuo contributo possiamo pagargli il viaggio in un centro specializzato e le operazioni neurochirurgiche

Dona ora

Dolore, vergogna, imbarazzo di essere "diverso".

Per tutta la vita questa è stata la quotidianità di Isidore, un ragazzo del Burkina Faso affetto dalla nascita dalla sindrome di Crouzon.

È una malattia rara che gli ha causato una grave malformazione agli occhi e alle ossa del cranio.

Fotografie di Isidore

Problemi alla vista, all'udito e terribili emicranie. Isidore non ha mai potuto giocare con gli amici e fa molta fatica a studiare. In queste condizioni non diventerà mai ingegnere, il suo sogno più grande. Secondo i medici locali non c'è speranza per lui.

Ma noi non ci siamo mai arresi. Abbiamo chiesto a degli specialisti che ci hanno dato una bellissima notizia: Isidore è operabile!

Isidore è tornato a sognare e noi con lui: abbiamo deciso di mandarlo in Francia, a Tours, dove potrà operarsi.

Viaggio dal Burkina Faso alla Francia

I medici hanno fissato a febbraio 2019 due delicati interventi di neurochirurgia agli occhi e alla testa. Dobbiamo attivarci, subito!

Sono operazioni costosissime e stiamo correndo contro il tempo per raccogliere i soldi necessari a pagare il viaggio e gli interventi.

Aiutaci in questa sfida: siamo sicuri che insieme a te doneremo una nuova vita a Isidore!

Cos'è la Sindrome di Crouzon?

Malformazioni al cranio

È una MALATTIA GENETICA che causa gravi malformazioni al cranio sin dalla nascita

Danni alla vista

Si verificano DANNI AGLI OCCHI e rischio cecità in mancanza di cure

Peggioramento malattia

La malattia si manifesta intorno ai 2 anni di età e PEGGIORA NEL TEMPO

Operazione chirurgica

Gli INTERVENTI CHIRURGICI vanno adattati ai singoli casi, in base alla condizioni dei pazienti

Fonti: NIH, Wikipedia

Grazie alla tua generosità aiuteremo Isidore a sconfiggere questa malattia

Ecco cosa faremo con la tua donazione

Viaggio aereo

Trasferimento aereo

Porteremo Isidore dal Burkina Faso in Francia

Donazione per operazione

Operazione chirurgica

All'ospedale di Tours subirà operazioni di neurochirurgia a cranio e occhi

Donazione per riabilitazione

Riabilitazione

I medici si prenderanno cura di Isidore nel periodo di recupero post-operatorio

Dona ora per aiutare Isidore

Altri metodi di donazione

  • Bollettino postale: C/C 19311141 intestato a Compassion Italia Onlus. Indica nella causale "Fondo emergenze - Cure per Isidore"
  • Bonifico bancario: IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848, Banca del Piemonte (se fai bonifico dall’estero il codice BIC/swift è BDCPITTT)

Ricorda: lo Stato premia la tua generosità. Le tue donazioni godono di benefici fiscali e sono detraibili o deducibili in sede di dichiarazione dei redditi. Benefici fiscali

Benefici fiscali

La tua adozione a distanza e le tue donazioni a Compassion Italia Onlus sono deducibili: in sede di dichiarazione dei redditi potrai godere di agevolazioni fiscali. Puoi scegliere se dedurre o detrarre l’importo della donazione.

Con deduzione si riduce il reddito imponibile, con detrazione si riduce l’imposta da pagare.

Siamo una Onlus: che tu sia un privato o un'azienda, potrai scegliere di quali benefici fiscali usufruire a seguito della tua donazione!

Persone Fisiche

Aziende, imprese, soggetti IRES


Conserva le ricevute delle tue donazioni

Per godere di benefici fiscali, le donazioni devono essere effettuate attraverso pagamenti tracciabili come bonifici bancari o postali, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari o altre modalità che permettano efficaci controlli da parte del Ministero delle Finanze.

Le donazioni in contanti non rientrano tra le opzioni per cui beneficiare di benefici fiscali.

×
Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2018 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 1.8 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful