Tanzania: acqua potabile durante la pandemia

Un pozzo d'acqua potabile, realizzato attraverso un centro Compassion, aiuta le famiglie a proteggersi dal COVID-19, donando loro speranza e gioia

Tanzania: acqua potabile durante la pandemia


In un piccolo villaggio della Tanzania, Gracious ha sofferto delle conseguenze dell'acqua contaminata sin da quando era piccolo.

“Avevamo solo una fonte d’acqua in tutto il villaggio, un semplice pozzo rudimentale. L’acqua di questo pozzo non era sicura, ma l'abbiamo usata perché non potevamo permetterci di comprare acqua potabile” ci spiega.

“La poca acqua a disposizione non era mai abbastanza. A volte mia mamma non poteva lavare la mia uniforme scolastica, così dovevo andare a scuola con gli abiti sporchi. Mi sentivo a disagio, perché gli altri bambini erano più puliti. Per questo, avevo iniziato a odiare la scuola”.


Tanzania: acqua potabile durante la pandemia


“Abbiamo bevuto, cucinato e pulito con l’acqua del pozzo, pregando e sperando che non ci ammalassimo”, racconta Limbwage, la mamma.

Nel 2014, il villaggio ha festeggiato l'apertura di un centro Compassion.

Gracious era tra i bambini iscritti al programma di sostegno a distanza: “Dopo la mia iscrizione, ho ricevuto tutto ciò di cui avevo bisogno. Libri, un’uniforme scolastica, scarpe, la possibilità di andare a scuola e ricevere cure mediche ogni volta che sto male”.


Tanzania: acqua potabile durante la pandemia


Mentre la vita di Gracious iniziava a migliorare, la battaglia per avere acqua potabile era ancora da combattere.

Il centro Compassion, conoscendo le difficoltà dei bambini e degli abitanti del villaggio, ha deciso di avviare una raccolta fondi per realizzare un nuovo pozzo, grazie alla quale poter distribuire acqua potabile e sicura.


Tanzania: acqua potabile durante la pandemia


“Quando abbiamo ricevuto i fondi necessari per scavare il pozzo, ci siamo subito messi all’opera”, spiega Henry, direttore del centro.

“Successivamente, abbiamo installato diverse fontane aperte a tutti i bambini e alle loro famiglie, all’interno del centro Compassion e della chiesa locale”.


Tanzania: acqua potabile durante la pandemia

Pochi mesi dopo l'installazione delle fontane, è stato segnalato il primo contagio da COVID-19 in Tanzania

Tutti gli abitanti del villaggio sono però sollevati dal fatto che oggi, grazie all’acqua potabile, possono mantenere una corretta igiene e prevenire il contagio dal virus.

“Se la pandemia fosse iniziata quando non avevamo accesso all'acqua pulita, tutti nella mia famiglia ci saremmo potuti ammalare. Ma grazie all’aiuto del centro Compassion, posso proteggere i miei bambini”, dice Limbwage con sollievo.


Tanzania: acqua potabile durante la pandemia


“Stiamo affrontato tante sfide e difficoltà, ma ringrazio Dio per il mio sostenitore. Col suo aiuto, ora sono più tranquillo e felice”, afferma Gracious, sorridendo felice prima di salutarci.


Fai la differenza nella vita di un bambino

Col tuo aiuto, puoi donare a un bambino come come Gracious la possibilità di vivere un'infanzia serena.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza nella vita dei bambini e ragazzi.

Sostieni un bambino

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo generoso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2020 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful