Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina

Valentine, una bambina albina, racconta le sfide che affronta a causa della sua condizione. Al centro Compassion a cui è iscritta ha trovato accoglienza e amore

Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


“Mia mamma e mio papà mi hanno dato un bellissimo nome, che parla del loro amore per me. Il mio nome è Valentine, non mi piace quando le persone mi chiamano nyamweru solo per il colore della mia pelle”.

Valentine, 11 anni, è una bambina ruandese affetta da albinismo. La parola nyamweru, in Ruanda, descrive coloro che, come lei, sono colpiti da questa particolare condizione genetica.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


“Essere albini vuol dire non avere melanina. Sotto il sole, per me è molto facile scottarmi… e anche gli occhi mi bruciano. Ho tante sfide da affrontare e oltre a questo alcune persone mi prendono in giro per il colore della mia pelle”, aggiunge Valentine.

I bambini come lei, in molti Paesi del mondo, combattono contro discriminazioni e credenze superstiziose. Valentine e la sua famiglia conoscono queste sfide sin dal giorno in cui è nata.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


Quando Marida, la mamma, diede alla luce Valentine, la notizia del colore della sua pelle si diffuse a macchia d'olio. Tornate a casa dall’ospedale, gli abitanti del villaggio erano in rivolta.

“Fu un periodo terribile per la mia famiglia. Venivamo osteggiati perché avevo dato alla luce un albino. C’è una superstizione secondo cui la nascita di un bambino albino è cattivo presagio di siccità, spiega la mamma.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


“Dio usò il capovillaggio per difenderci. In più, in quei giorni iniziò a piovere, così fummo salvati dall’ira degli abitanti, aggiunge.

“Quando Valentine era piccola decidemmo di lasciare il villaggio. Presi di mira a causa del colore della sua pelle, non eravamo al sicuro. Così ci trasferimmo a Kamabare, dove abbiamo incontrato Compassion”.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


Dal 2013, Valentine è iscritta al centro Compassion e al programma di adozione a distanza, per aiutare lei e la sua famiglia ad affrontare tutte le sfide, per crescere forte e sicura di sé.

“Siamo grati al sostenitore di nostra figlia e a Compassion, perché la aiutano nella crescita. Da quando è stata accolta nel centro, Valentine non ha subito alcuna discriminazione, a differenza di quanto accadeva prima. Ha potuto andare a scuola e ricevere materiale scolastico e cure mediche ogni volta che ha bisogno. È una bambina benedetta”, spiega Marida.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


Valentine, proprio come gli altri bambini albini, è ipovedente e ha bisogno di indossare occhiali o lenti a contatto per correggere la sua vista.

“Siamo grati a Dio perché il centro ci sta aiutando a procurarci degli occhiali. Valentine non vedeva bene la lavagna, quindi doveva sempre sedersi in prima fila. Mio marito ed io non possiamo permetterci gli occhiali o la crema solare per la sua pelle. Le diciamo solo di restare in casa quando fa troppo caldo”, aggiunge la mamma.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


Grazie a Compassion, Valentine non riceve soltanto supporto per la sua istruzione e per le sue esigenze mediche, ma è anche accolta e amata dagli altri bambini.

“La mia migliore amica è Donatha; ci incontriamo sempre al centro, ma a causa delle restrizioni dovute alla pandemia non ci vediamo da tanto tempo”, racconta.

Beatha, responsabile del centro, aggiunge: “Valentine è una bambina molto espressiva. È molto gentile, studia e si comporta bene con gli altri. La incoraggio sempre a informarmi se qualcuno la offende”.


Ruanda: Valentine, i sogni di una bambina albina


“Chiedo sempre a Dio di aiutarmi a studiare, così, quando crescerò potrò diventare un medico e cercare una cura per la pelle dei bambini albini, in modo che non subiscano le discriminazioni che ho dovuto affrontare io, afferma Valentine.

Nonostante le difficoltà, Valentine non si arrende. Conosce il valore dei suoi sogni e sa che potrà raggiungerli. Non è più discriminata, è bensì conosciuta, amata e protetta.


Sostieni i bambini

Col tuo aiuto, possiamo sostenere i bambini vulnerabili che vivono in povertà, com'è successo nella vita di Valentine.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza.

Sostieni un bambino, ora

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo prezioso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2021 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful