Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni

Per prevenire la malaria non basta una semplice zanzariera. In Kenya, occorre sconfiggere la paura e le credenze popolari attraverso la speranza.

Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


La superstizione non è qualcosa che assoceresti alla malaria, ma per Grace, mamma che vive in un piccolo villaggio in Kenya, le credenze popolari avevano un ruolo significativo nei ricorrenti contagi nella sua famiglia.

I figli di Grace, infatti continuavano ad ammalarsi. Non appena uno dei suoi piccoli si riprendeva, un altro veniva ricoverato in ospedale.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Grace ricorda: “La mia secondogenita, Suzanna, aveva la febbre altissima. Il suo corpo era bollente e piangeva sempre. L’ho portata di corsa all'ospedale, dove le è stata diagnosticata la malaria”.

Era già la terza volta in un anno che Suzanna veniva colpita dalla malaria.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Il costo delle cure ricorrenti metteva a dura prova i miseri risparmi della famiglia. In poco tempo, Grace e suo marito, un semplice contadino, avevano accumulato debiti insormontabili.

La malaria è una malattia facilmente prevenibile, ma purtroppo continua a colpire in modo sproporzionato i bambini. Nell'Africa subsahariana è la principale causa di morte infantile.


Una storia di superstizioni e paura

Cosa c’entra la superstizione con la storia di Grace? Per capirlo, è importante conoscere il contesto dei villaggi rurali in Kenya.

La cultura locale dei villaggi è ricca di belle tradizioni. Ma come con ogni cultura, non tutte le tradizioni sono utili, alcune sono persino dannose. E a Kiembeni, alcune di queste superstizioni riguardano l'uso delle zanzariere.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Grace spiega: “Non avrei mai dormito sotto una zanzariera perché c’è la convinzione che assomigli a una bara. Per questo, molti credono che dormire sotto una zanzariera sia presagio di morte in famiglia.

Grace prendeva molto sul serio questa credenza, ma i frequenti casi di malaria erano alla radice di una situazione disperata. La sua famiglia era al limite delle forze e i bambini soffrivano terribilmente.


Una notizia sorprendente

Durante uno dei frequenti viaggi in ospedale, Grace sentì parlare di Compassion da un’altra mamma. Era un’opportunità per ricevere aiuto nei momenti più difficili. Così, si recò subito in chiesa per saperne di più.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Grace era entusiasta di partecipare al programma Compassion, affinché i suoi figli ricevessero adeguate cure mediche e scorte di cibo.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


“Sono così grata a Dio per l’aiuto della chiesa locale e del centro Compassion. Credo che sia stato un intervento miracoloso di Dio. Mio marito ed io non avremmo potuto permetterci altre spese mediche” ricorda Grace.


Una speranza rinnovata

Secondo Grace, l’intervento di Compassion ha cambiato la sua prospettiva sulla prevenzione della malaria.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


I nostri volontari si concentrano in particolare sulle mamme in gravidanza e sui bambini perché sono a maggior rischio.

Marion, operatrice locale, condivide: “Molte famiglie non sono consapevoli del rischio della malaria. Il nostro approccio si basa sulla prevenzione, perché la malaria è più economica da prevenire che da curare.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Marion e tutti i nostri volontari locali lavorano instancabilmente per educare le madri e i bambini del villaggio. Sono consapevoli delle superstizioni e credenze che circondano l’uso delle zanzariere, ma sanno che, per cambiare la storia, occorre sostituire la paura con la speranza donata dal Vangelo.

Marion aggiunge: “Quando condividiamo la Parola di Dio coi genitori e i bambini, ci rendiamo conto che cambia la loro visione della vita”.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Per Grace, aver scoperto l’amore di Dio ha cambiato la storia della sua famiglia.

È finalmente scomparsa la paura delle superstizioni che rinchiudevano la sua famiglia in un ciclo senza speranza.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


Grace ha detto: “Ho affidato la mia fede a Dio e sono felice di averlo fatto. Ho abbandonato le credenze che danneggiavano la mia famiglia. Ora dormiamo al riparo delle zanzariere, affinché i miei figli crescano sani”.

Ogni notte, Grace è in pace. Sa che i suoi bambini possono dormire al riparo, grazie alle zanzariere donate da Compassion.


Kenya: sconfiggere malaria e superstizioni


“In questi mesi, da quando i miei bambini partecipano al programma di adozione a distanza, non hanno più sofferto di malaria”.


Fai la differenza nella vita dei più vulnerabili

Col tuo aiuto, possiamo liberare bambini e bambine come i figli di Grace, dalla povertà e dalle malattie prevenibili come la malaria.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza.

Sostieni un bambino, ora

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo prezioso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2021 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful