Isidore: i primi aggiornamenti dalla Francia

Isidore, affetto da sindrome di Crouzon, ha iniziato a subire delicate operazioni chirurgiche al cranio presso l'ospedale di Tours, in Francia

Isidore, ragazzo del Burkina Faso affetto da sindrome di Crouzon

Siamo davvero grati dell'amore che abbiamo ricevuto per Isidore, il ragazzo del Burkina Faso affetto dalla sindrome di Crouzon.

Grazie alla generosità di tanti amici, sostenitori, chiese e volontari, abbiamo raccolto i fondi necessari per permettergli di operarsi (leggi la sua storia).

La scorsa settimana ha rappresentato per Isidore uno dei momenti più incredibili della sua vita.

In pochi giorni e per la prima volta:

  • ha lasciato il Burkina Faso
  • ha preso un aereo, una metropolitana e un treno ad alta velocità
  • soprattutto, ha iniziato questo percorso di cure così importanti per il suo futuro

Isidore è arrivato in Francia lo scorso giovedì, il giorno del suo compleanno; è stata organizzata una piccola festa per lui.

Subito dopo, l’abbiamo accompagnato a Tours, dove una famiglia di una chiesa locale lo ospiterà durante tutto il periodo di cure. Si è subito trovato bene e il merito è anche del gustosissimo piatto di riso e (una ricetta africana a base di miglio) che ha trovato al suo arrivo. Uno dei suoi piatti preferiti!

Ospedale di Tours, Francia

Due giorni fa Isidore ha avuto la sua prima operazione alla fossa cranica. I neurochirurghi ci hanno detto che è andata molto bene. Siamo certi che Dio abbia guidato i medici e preghiamo che anche la seconda operazione che si terrà fra due settimane, la più delicata, possa andare bene.

Reparto dell'ospedale di Tours (Francia)

Continua a pregare per lui e a coinvolgere in questo i tuoi amici e la tua chiesa, è davvero importantissimo. Grazie di cuore!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2019 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 1.8 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful