El Salvador: superare le sfide della didattica a distanza

La pandemia ha trasformato la scuola. Con l’avvento della didattica online, i più poveri sembrano esclusi, ma i nostri centri aiutano i bambini come Yeimi a non restare indietro

El Salvador: le sfide della didattica a distanza


È difficile studiare da sola, a casa, perché non c’è nessun insegnante che possa rispondere alle mie domande”, racconta Yeimi, 9 anni, a bassa voce.

Le mancano la scuola e gli amici. Tra le quattro mura della sua piccola casa, ricorda con nostalgia i suoi insegnanti.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


Senza accesso a Internet, senza un dispositivo con cui connettersi, la routine quotidiana di Yeimi è frustrante.

“Per quanto mi sforzi, imparare da sola è davvero difficile”

El Salvador: le sfide della didattica a distanza


In America Latina, più di 144 milioni di bambini e ragazzi come Yeimi hanno perso preziosi mesi di scuola, a causa delle restrizioni legate alla pandemia.

Nonostante le autorità dei vari Paesi abbiano implementato strategie di didattica a distanza, queste soluzioni non sono accessibili ai bambini delle famiglie più povere, la maggior parte delle quali non ha neppure un telefono con cui collegarsi a Internet.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


“All’inizio dell’anno scolastico avevo chiesto ai vicini di prestarmi un telefono, per permettere a mia figlia di poter svolgere i compiti”, racconta Yaquelin, la mamma di Yeimi.

“Vorrei tanto aiutare di più la mia bambina, ma la mia conoscenza è limitata. Ho studiato soltanto fino in prima media”

El Salvador: le sfide della didattica a distanza


Yeimi non è l’unica ad avere problemi di apprendimento. I nostri operatori si sono dunque adoperati nel più breve tempo possibile per risolvere una potenziale crisi educativa di tanti bambini.

In El Salvador, ad esempio, i bambini sostenuti a distanza possono accedere a un programma formativo che consente loro di ricevere corsi di recupero con insegnanti qualificati, seguendo ogni misura di prevenzione.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


Grazie a questo programma, i bambini possono partecipare in piccoli gruppi a lezioni di recupero presso il centro Compassion.

Inoltre, possono stampare schede ed esercizi didattici, richiedere materiale scolastico e accedere a Internet per svolgere i compiti.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


Nel caso di Yeimi, i nostri operatori si sono messi in contatto con i suoi insegnanti di scuola, per ricevere in anticipo le sue lezioni settimanali e poterle stampare.

A orario prestabilito, insieme alla sua amica Ana, può recarsi al centro, ritirare i suoi esercizi e ricevere l’aiuto per lo studio.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


Col tempo, l’atteggiamento di Yeimi è cambiato.

“Prima, la mia bambina era demotivata. Si sentiva triste perché non capiva le lezioni. Ora ha ripreso coraggio”, racconta la mamma.


El Salvador: le sfide della didattica a distanza


“Sono grata per il centro Compassion, perché mia figlia può ricevere aiuto per lo studio. Senza questo supporto, Yeimi avrebbe perso l’anno scolastico perché non abbiamo abbastanza soldi per accedere a Internet o stampare le sue lezioni”.

“Da quando Yeimi non si sente più sola, il suo interesse per lo studio è migliorato racconta Ana, la sua insegnante del centro Compassion. “Ora è pronta ad affrontare la quarta elementare”.


Fai la differenza nella vita dei più vulnerabili

Col tuo aiuto, possiamo aiutare bambini e bambine come Yeimi.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza.

Sostieni un bambino, ora

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo prezioso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2021 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful