Da dove prendi l'acqua? 8 foto da tutto il mondo

Giornata mondiale dell'acqua: quando hai sete o devi lavarti i denti o lavare i piatti, da dove prendi l'acqua?

Oggi accedere ad acqua pulita potrebbe non sembrare un problema di cui dover ancora parlare. In effetti, ci sono buone notizie! Secondo alcune stime, il 70% della popolazione mondiale può avere acqua potabile e sicura.

Purtroppo, 1.8 miliardi di persone usano ancora acqua contaminata da feci animali, con grave rischio di contrarre malattie come colera, dissenteria, tifo o poliomielite.


Ecco 8 immagini dei diversi modi in cui i bambini in povertà accedono all’acqua

Giornata mondiale dell'acqua

Betty, nel nord dell'Uganda, cammina ogni giorno con sua mamma per raccogliere l'acqua dei torrenti vicino al suo villaggio. Nei periodi più secchi dell'anno ci sono solo pozzanghere fangose, spesso contaminate dai vermi.

Giornata mondiale dell'acqua

Queste ragazze vivono in Tailandia, al confine con la Birmania. Ogni giorno, tutti gli abitanti del villaggio usano l’acqua del pozzo per per lavarsi, cucinare e bere.

Giornata mondiale dell'acqua

Ana e la sua famiglia vivono nel nord del Brasile, una zona povera e rurale. Nel loro villaggio non ci sono servizi idrici: sono costretti a immergersi nel fiume per lavare i piatti e fare il bagno. È lo stesso fiume in cui anche gli animali selvatici si immergono e si abbeverano.

Giornata mondiale dell'acqua

Eric, che vive in Kenya, ha un serbatoio per l'acqua piovana a poca distanza dalla sua casa di mattoni e lamiera. Grazie al serbatoio raccoglie l’acqua durante la stagione delle piogge, per poter avere da bere durante le nelle stagioni secche.

Tempo fa, prima di ricevere questo serbatoio – è un dono di Compassion – Eric era costretto a recarsi al fiume più volte al giorno.

Giornata mondiale dell'acqua

Maria, in Nicaragua, raccoglie acqua con sua sorella da questa pompa a mano. Prima che il pozzo fosse installato, una grave epidemia di epatite provocò molte vittime nel suo villaggio a causa dell’acqua contaminata.

Giornata mondiale dell'acqua

Aeplaetoo e Muengaetoo raccolgono l’acqua da questo ruscello fangoso, nel nord della Tailandia. "L’acqua non è pulita, ma non abbiamo altra scelta. Siamo costrette a bere quest’acqua, abbiamo bisogno di un filtro di potabilizzazione".

Giornata mondiale dell'acqua

Kevin vive in un villaggio rurale del Ruanda: sua mamma è una delle tantissime vedove sopravvissute al genocidio del 1994. Ha ricevuto un dono speciale dai nostri operatori: un filtro di potabilizzazione dell’acqua! La mamma di Kevin è affetta da HIV, quindi è davvero importante che non sia colpita da malattie causate dall’acqua contaminata.

Giornata mondiale dell'acqua

Questi bambini del nord dell'Uganda possono accedere a uno speciale rubinetto nel centro Compassion! Ogni volta che hanno sete, invece che camminare nei boschi alla ricerca di un ruscello fangoso, devono solo aprire un rubinetto. L’acqua pulita è per tutti loro fonte di gioia!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2018 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 1.8 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful