Covid-19: aggiornamenti da tutto il mondo

Leggi gli aggiornamenti da tutti i nostri Paesi durante l'emergenza Covid-19

Covid-19: tutti gli aggiornamenti da Compassion

Molti dei nostri centri Compassion hanno temporaneamente sospeso le attività di gruppo. Ma i nostri operatori non si sono fermati! Anzi, continuano a servire i bambini e le loro famiglie.

In che modo? Consegnando scorte di cibo, kit alimentari, acqua potabile, kit per l’igiene personale e altre risorse utili per affrontare nel miglior modo possibile questo periodo di incertezza.

Importante: Come sempre, sarà nostra premura contattarti personalmente nel caso in cui il bambino che sostieni è coinvolto dalle emergenze.



Puoi leggere tutte le notizie nelle sezioni a seguire, aggiornate al 20 maggio.


Bangladesh

Le autorità hanno esteso un blocco a livello nazionale fino al 30 maggio, con l'intenzione di allentare gradualmente le restrizioni. Dhaka, la capitale, ha un alto numero di casi segnalati. Le scuole e le istituzioni educative sono chiuse.

Le attività dei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori fanno tutto il possibile per restare in contatto con i bambini e le loro famiglie, fornendo regolarmente scorte di cibo e materiale per l’igiene personale.


Bolivia

A partire dall'11 maggio, il Paese ha ridotto le restrizioni, con maggiore libertà di movimento per la popolazione a motivo del rischio relativamente basso di contagio. Le persone possono uscire di casa una volta alla settimana per comprare del cibo, ma nessuno può uscire di casa durante il fine settimana.

I nostri centri hanno sospeso le attività di gruppo, ma grazie a un decreto del governo, i nostri volontari possono distribuire risorse per la popolazione più vulnerabile. Gli operatori Compassion possono quindi fornire cibo, mascherine e materiale per l’igiene personale ai bambini e alle loro famiglie. I nostri operatori continuano a monitorare la situazione di tutti i bambini, donando loro sostegno spirituale ed emotivo. I nostri operatori hanno coinvolto anche un team di medici e psicologi.


Brasile

In tutte le regioni del Paese la popolazione è incoraggiata a mantenere distanziamento fisico. Scuole e luoghi di ritrovo pubblici, come centri commerciali e ristoranti, sono chiusi.

Le nostre attività sono limitate, ma i nostri operatori stanno facendo tutto il possibile per provvedere alle esigenze dei bambini, attraverso consegna di scorte alimentari e materiale per l’igiene personale. Inoltre, forniscono libri, quaderni, storie bibliche e materiale scolastico ai bambini e ai ragazzi. I nostri operatori sono attivi anche per fornire supporto a tutti coloro che stanno soffrendo anche a livello emotivo.


Burkina Faso

Il governo richiede a tutti i cittadini di seguire misure igieniche e indossare mascherine per evitare la diffusione del virus. Le scuole e le università sono chiuse, ma il governo prevede un processo di riapertura graduale. Il Paese sta gradualmente riaprendo mercati e chiese, ma è in vigore un coprifuoco dalle 21:00 alle 04:00.

Tutti i centri hanno momentaneamente sospeso le attività di gruppo, ma continuano a svolgere regolarmente attività di supervisione e assistenza sanitaria a tutti i bambini. Inoltre, distribuiscono cibo, sapone, mascherine e disinfettante per le mani ai bambini e alle famiglie. Alcuni centri hanno aiutato le famiglie a costruire semplici postazioni di lavaggio nelle loro case.


Colombia

La quarantena nazionale è estesa al 25 maggio. I confini sono chiusi e le scuole sono in attesa di una data per le nuove aperture.

Le attività nei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori distribuiscono kit per l’igiene e la prevenzione e scorte di cibo per i bambini e le famiglie. Inoltre, hanno creato e distribuito materiale scolastico e didattico affinché, anche a casa, i nostri bambini possano continuare a studiare e imparare.


Ecuador

In Ecuador, a partire dal 12 maggio, sono state gradualmente allentate alcune misure di lockdown. Al momento c'è ancora un coprifuoco notturno e la popolazione è incoraggiata a usare mascherine in pubblico.

Le attività nei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori continuano a fornire supporto emotivo e spirituale alle famiglie. Inoltre, sono impegnati per distribuire generi alimentari alle famiglie, nel rispetto delle linee guida delle autorità.


El Salvador

In tutto il Paese, scuole, parchi, chiese e luoghi di ritrovo sono chiusi. Alcuni luoghi di lavoro hanno riaperto le attività, ma in maniera limitata. Fino ai primi giorni di giugno è in vigore un coprifuoco dalle 19:00 alle 5:00.

Le attività educative dei nostri centri sono sospese, ma i nostri collaboratori nel Paese stanno sostenendo i bambini e le famiglie vulnerabili con scorte di cibo. Inoltre, stanno sviluppando e consegnando materiale didattico affinché i bambini possano continuare a studiare anche da casa.

Fino ad oggi, in El Salvador abbiamo distribuito decine di migliaia di scorte alimentari attraverso il Fondo Emergenze. Stiamo fornendo alle famiglie anche il necessario per coltivare un piccolo orto, per poter avere cibo sano e fresco in modo autonomo.


Etiopia

In tutto il Paese, le scuole e le università sono chiuse. I grandi raduni sono vietati e il traffico da e verso la capitale è limitato.

Tutti i centri Compassion hanno momentaneamente fermato le attività di gruppo, ma i membri dei nostri centri distribuiscono cibo e articoli sanitari ai bambini e alle loro famiglie. In più, aiutano le famiglie in caso di emergenze mediche e hanno istruito ogni bambino e il suo nucleo familiare su come prevenire il contagio da Covid-19.


Filippine

Il governo ha esteso la quarantena all'1 giugno, ma le autorità stanno gradualmente cercando di far tornare la popolazione alla normalità.

I nostri centri hanno sospeso le attività di gruppo, ma i nostri operatori continuano a prendersi cura di tutti i bambini e ragazzi, distribuendo scorte alimentari, sapone, gel igienizzanti, alcol e mascherine.

I centri offrono anche attività educative alternative, consegnando a casa di tutti i bambini libri, quaderni da colorare e matite e altro materiale didattico adatto all’età dei ragazzi più grandi.


Ghana

Il governo ha iniziato ad allentare il blocco in alcune delle città più grandi, ma le scuole rimangono chiuse e si incoraggia a mantenere le distanze fisiche. Tutti i confini restano chiusi.

Tutti i centri Compassion hanno momentaneamente fermato le attività di gruppo, ma i membri dei nostri centri distribuiscono cibo e articoli sanitari ai bambini e alle loro famiglie.


Guatemala

Il governo del Guatemala ha dichiarato lo stato di emergenza fino al 25 maggio e un coprifuoco è in vigore dalle 16:00 alle 04:00. Sono vietati grandi eventi pubblici e raduni.

Scuole, chiese e locali pubblici sono chiusi, ad eccezione di farmacie e ospedali. Di conseguenza, tutti i centri Compassion hanno momentaneamente sospeso le attività di gruppo, ma continuano a distribuire cibo, sapone, mascherine e disinfettante per le mani ai bambini e alle famiglie.


Haiti

Scuole, università, luoghi di culto e locali pubblici sono chiusi fino a nuovo avviso. I confini e gli aeroporti sono chiusi ai passeggeri ma aperti al trasporto di merci.

L’estrema povertà nel paese rende difficile per le famiglie rispettare le linee guida del distanziamento sociale, in quanto devono spesso recarsi in affollati mercati all’aperto per comprare un po’ di cibo.

Le attività nei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori distribuiscono kit per l’igiene e la prevenzione e scorte di cibo per i bambini e le famiglie.

Se necessario, i nostri operatori aiutano le famiglie e i bambini che hanno problemi di salute. Inoltre, hanno creato e distribuito materiale scolastico e didattico affinché, anche a casa, i nostri bambini possano continuare a studiare e imparare.


Honduras

La quarantena nazionale è ancora in corso, i confini sono chiusi e le scuole sono in attesa di una data per le nuove aperture. Le uniche attività aperte sono supermercati, banche e ospedali.

Le attività nei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori distribuiscono kit per l’igiene e la prevenzione e scorte di cibo per i bambini e le famiglie.

Inoltre, hanno creato e distribuito materiale scolastico e didattico affinché, anche a casa, i nostri bambini possano continuare a studiare e imparare.

Tutti i nostri operatori, impegnati ad aiutare i bambini e le famiglie, hanno partecipato a corsi di formazione sulle corrette pratiche igieniche, organizzati dalle autorità.


Indonesia

I centri Compassion dovrebbero riaprire completamente dal 29 maggio. Nel frattempo, tutti i nostri operatori continuano a distribuire scorte di cibo, sapone, acqua potabile e integratori alimentari.

Inoltre, i nostri operatori continuano a monitorare la salute dei bambini e a fornire materiale informativo sulla prevenzione del Coronavirus.


Kenya

Sono state attuate misure di allontanamento sociale e sono vietate le riunioni pubbliche. Tutte le scuole sono chiuse ed è in vigore il coprifuoco dalle 19:00 alle 5:00. Il governo sta lavorando per effettuare test tra la popolazione.

Le attività di Compassion sono sospese, ma i nostri operatori stanno fornendo ai bambini tutte le informazioni su come prevenire il contagio da Coronavirus.

Durante questo periodo, i nostri operatori locali stanno fornendo tutto il supporto necessario alle famiglie e ai bambini, affinché abbiano cibo e scorte alimentari. Inoltre, sono sempre pronti per proteggere i bambini e fornire assistenza sanitaria, se necessario.


Messico

Gli incontri pubblici sono vietati e le scuole restano chiuse fino al 30 maggio. Di conseguenza le attività nei nostri centri sono momentaneamente sospese, ma gli operatori forniscono cibo e scorte alimentari ai bambini poveri.

Tutti i nostri operatori sono formati su come prevenire il contagio e possono distribuire materiale informativo nelle loro comunità. Alcuni insegnanti dei nostri centri stanno condividendo delle lezioni con i bambini, affinché possano continuare a studiare anche da casa.


Nicaragua

Non sono stati segnalati casi di Covid-19 tra bambini, operatori e volontari Compassion, ma i test epidemiologici sono molto limitati in Nicaragua. Il Paese è in allerta e ha messo in atto misure di prevenzione. I nostri operatori hanno partecipato attivamente a incontri formativi sulla prevenzione del contagio.

I nostri centri hanno momentaneamente sospeso le attività di gruppo, ma in pochissimi giorni sono riusciti a consegnare oltre 24.000 kit e scorte alimentari a tutti i bambini e alle loro famiglie.


Perù

L’autoisolamento obbligatorio e il distanziamento sociale sono in vigore almeno fino al 24 maggio.

Le attività nei centri Compassion sono momentaneamente sospese, ma a causa della povertà estrema i nostri operatori continuano a prendersi cura dei bambini, monitorando le loro condizioni di salute ed emotive.

Al tempo stesso, i nostri operatori collaborano a stretto contatto con le autorità per garantire cibo e sostegno a tutti i piccoli e alle loro famiglie. Insieme alle chiese partner, continuiamo a fornire assistenza emotiva e spirituale a tutti i bambini e ai loro familiari.


Ruanda

Le autorità del Ruanda hanno annunciato nuove misure di prevenzione contro il Covid-19, a partire dal 4 maggio. Gli spostamenti sono vietati dalle 20:00 alle 5:00, salvo autorizzazione, e le mascherine devono essere indossate in pubblico in ogni momento. Scuole, università e luoghi di culto rimangono chiusi. I confini sono chiusi, a eccezione di trasporto delle merci e dei cittadini di ritorno dall’estero.

Tutti i centri Compassion hanno sospeso le attività di gruppo, ma i nostri operatori continuano a prendersi cura dei bambini e dei ragazzi – in ogni modo possibile a seconda delle norme.

I nostri operatori possono fornire assistenza e supporto ai bambini in povertà, compresi quelli più vulnerabili, malnutriti e che hanno problemi di salute. I nostri operatori stanno collaborando anche con le autorità per fornire cibo a ogni famiglia.


Repubblica Dominicana

Le scuole, i parchi e le attività commerciali (a eccezione di farmacie e supermercati) sono chiusi, gli eventi pubblici sono vietati e i viaggi aerei sono cancellati. È in corso un coprifuoco dalle 17:00 alle 06:00 fino almeno fino ai primi giorni di giugno.

Tutti i centri Compassion sono momentaneamente chiusi, ma i nostri operatori distribuiscono kit per l’igiene e la prevenzione e scorte di cibo per i bambini e le famiglie, nel rispetto delle linee guida delle autorità.


Sri Lanka

Le riunioni pubbliche sono vietate e tutte le scuole sono chiuse. È in atto un coprifuoco a partire dalle 18:00 di sera, anche se in alcune regioni c’è più libertà di movimento per consentire alle persone di iniziare a lavorare. Nessun volo o nave passeggeri può entrare nel Paese fino a nuove disposizioni e tutti i servizi postali sono sospesi.

Le attività dei nostri centri sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori si impegnano a mettersi in contatto con tutti i bambini e le loro famiglie almeno una volta a settimana. Sono anche impegnati a distribuire scorte di cibo a lunga conservazione, legumi e materiale informativo per prevenire il contagio, in base alle linee guida date dalle autorità.

In alcuni dei nostri centri, gli operatori sono attivi per realizzare mascherine protettive per il viso. In alcuni centri, i nostri volontari e insegnanti stanno cercando modi innovativi per poter distribuire le lezioni ai bambini.


Tanzania

Nell’attesa di nuove disposizioni da parte delle autorità, tutte le scuole, i college e le università in Tanzania sono chiusi e le riunioni pubbliche sono vietate.

Le attività dei nostri centri sono momentaneamente sospese, ma i nostri operatori si impegnano a prendersi cura dei bambini e delle loro famiglie, distribuendo scorte di cibo, materiale per l’igiene e supporto a chiunque abbia bisogno di maggiore sostegno.


Thailandia

Non ci sono casi confermati di Covid-19 tra i bambini, le loro famiglie o i nostri operatori Compassion. Nel Paese, i contagi sono in calo. Al momento, gli incontri pubblici sono vietati fino alla fine di maggio. Il coprifuoco dalle 22:00 alle 04:00 è stato prolungato fino al 31 maggio. Secondo stime, in Thailandia circa 10 milioni di persone hanno perso il lavoro durante questa crisi sanitaria.

I nostri centri di sviluppo hanno sospeso le attività di gruppo, ma i nostri operatori continuano a prendersi cura di tutti i bambini e ragazzi, distribuendo scorte alimentari, sapone, gel igienizzanti e mascherine.

In alcune aree del Paese, alcuni dei nostri operatori hanno iniziato a produrre mascherine e disinfettanti da donare ai bambini e alle famiglie.

Con tutti i mezzi possibili, nel rispetto delle norme, i nostri operatori si tengono in contatto con i bambini, condividendo con loro e le loro famiglie messaggi di incoraggiamento, fede e speranza.


Togo

Le autorità del Togo hanno prolungato lo stato d’emergenza fino alla fine di giugno. I confini sono chiusi, le riunioni pubbliche di oltre 15 persone sono vietate e le scuole sono chiuse. Un coprifuoco è in vigore dalle 20:00 alle 06:00.

I nostri centri di sviluppo hanno sospeso le attività di gruppo, ma i nostri operatori stanno consegnando scorte di cibo per tutti i bambini bisognosi, monitorando la salute di bambini e famiglie, offrendo cure mediche in caso di malattie e pregando insieme ai familiari.

In alcuni centri sono state installate semplici postazioni di lavaggio per permettere alle famiglie di avere corrette pratiche igieniche, al fine di prevenire la diffusione del Coronavirus.


Uganda

A causa di un aumento di casi di Coronavirus, il governo ha ordinato la sospensione degli eventi, dei trasporti pubblici e la chiusura temporanea di chiese, scuole e servizi non essenziali. Un coprifuoco è in atto dalle 19:00 alle 06:00.

I nostri centri hanno sospeso le attività di gruppo, ma restano aperti per incontri individuali tra bambini e operatori per ogni necessità ed emergenza. I nostri operatori visitano le case dei bambini in base alle necessità, anche per fornire assistenza medica e per garantire la protezione dei minori.

Le esigenze di emergenza sono valutate in base all’approvazione delle autorità locali e in conformità con tutte le linee guida nazionali. I nostri operatori sono impegnati anche per aiutare le famiglie che hanno perso il lavoro, in modo da poter fornire risorse e scorte di emergenza aggiuntive a chi ne ha maggiore bisogno.



Impegno costante, ogni giorno

In tutto il mondo, i nostri operatori sono impegnati per fornire supporto e sostegno a tutti i bambini e alle loro famiglie. Mentre molti centri Compassion hanno sospeso le attività di gruppo, il tuo sostegno a distanza è fondamentale in questo momento, perché i nostri operatori continuano senza sosta a prendersi cura dei bambini.

Ad esempio, gli operatori Compassion visitano le case dei bambini per verificare la loro salute e continuano a donare forniture mediche, kit igienici, cibo extra, acqua e altre risorse per aiutare in questo periodo di crisi.


Protezione e prevenzione

Siamo grati a tutti i nostri operatori Compassion, perché da sempre insegnano ai bambini l’importanza dell’igiene personale come strumento di prevenzione contro le malattie, in particolare attraverso il lavaggio delle mani.



Come ampiamente riportato nelle notizie e dai media, questo è uno dei modi migliori per prevenire la diffusione di Coronavirus.

Inoltre, tutti i nostri operatori stanno monitorando attentamente gli sviluppi della pandemia. La nostra massima priorità è impedire la trasmissione del Coronavirus tra i bambini che serviamo.


Prega con noi

Ti invitiamo a pregare insieme a noi, come un’unica famiglia:

  • Per la protezione di tutti i bambini che sosteniamo e per le loro famiglie.
  • Per la salute e la sicurezza di tutti i nostri operatori e volontari, impegnati in contesti di estrema povertà per aiutare i bambini.
  • Per tutti i nostri sostenitori.
  • Per tutte le famiglie colpite da questa emergenza medica

Come aiutarci?

In un periodo segnato da incertezza e imprevedibilità, siamo grati per la generosità di donatori e sostenitori. Il tuo amore e la tua compassione per il prossimo ci aiutano a sostenere mamme e bambini in tutto il mondo.

Se desideri aiutare i nostri operatori a continuare la nostra missione, al servizio dei più vulnerabili durante la pandemia di Covid-19, puoi fare la tua donazione.

Dona al Fondo Emergenza Covid

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2020 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful